Può capitare a tutti di sentirsi disorientati o bloccati, di avvertire un senso di malessere o d’insoddisfazione e non riuscire a comprendere ciò che stiamo provando.

Può succedere di trovarsi ad affrontare un momento particolarmente difficile della propria vita, di sentirsi sopraffatti dalla situazione e da molteplici emozioni.

In questi momenti possiamo accogliere l’opportunità di chiedere aiuto a un professionista, in grado di accompagnare a fare chiarezza, valutare le priorità, riconoscere risorse e potenzialità personali, così da poter affrontare il presente in modo più consapevole e competente.

È importante, inoltre, considerare che spesso le difficoltà non riguardano esclusivamente la sfera individuale, ma coinvolgono anche la coppia o la famiglia. In queste situazioni è utile rivolgersi a un terapeuta qualificato che possa facilitare la comunicazione e favorire la cura dei legami.

 

Ecco alcune situazioni o problematiche per cui è consigliabile contattare uno psicologo:

  • Disagio legato allo stress

  • Depressione

  • Ansia e/o attacchi di panico

  • Difficoltà relazionali

  • Dipendenze compulsive di vario genere

  • Disagio psicosomatico

  • Problemi scolastici e comportamentali

  • Momenti critici o transizioni familiari (nascite, nuove genitorialità, separazioni, lutti, etc.)

  • Crisi di coppia e conflitti familiari

  • Difficoltà nel rapporto tra genitori e figli

  • Disturbi alimentari

  • Problemi di comunicazione

  • Problematiche legate all’handicap e alla disabilità

  • Situazioni traumatiche

  • Malattia invalidante